Fibra di cellulosa

L'isolamento termoacustico con la fibra di cellulosa consente di risparmiare sui costi per il riscaldamento invernale nonché sui costi per la climatizzazione estiva, limitando le dispersioni di calore nel primo caso e attenuando il riscaldamento degli ambienti interni nel secondo caso. Questo tipo di intervento, inoltre, se effettuato nell'ambito di una riqualificazione energetica, dà diritto alle detrazioni fiscali sulle spese sostenute. La posa della fibra di cellulosa non richiede operazioni invasive, può essere effettuata sia dall'esterno che dall'interno dell'edificio e può essere limitata a singole stanze di un'abitazione o a singole unità abitative di un condominio.

 

I vantaggi dell'isolamento con fibra di cellulosa

  • meno dispersioni di calore e meno umidità in inverno
  • meno costi di riscaldamento
  • meno surriscaldamento in estate
  • meno rumori dall'esterno
  • maggiore comfort abitativo
  • miglioramento della classe energetica dell'immobile
  • più valore all'immobile

Le fasi dell'intervento

  • sopralluogo e individuazione degli ambienti in cui intervenire
  • predisposizione degli ambienti e posa del materiale
  • chiusura lavori e richiesta delle detrazioni fiscali

La fibra di cellulosa è la soluzione ideale per migliorare l'efficienza energetica della tua casa o del tuo posto di lavoro in modo veloce, economico ed ecologico. GBS, azienda specializzata nel campo delle energie rinnovabili e nel risparmio energetico con sede operativa ad Arma di Taggia, realizza isolamenti termoacustici con fibra di cellulosa in tutta la provincia di Imperia e, in particolare, nella zona di Sanremo.

 

Cos'è la fibra di cellulosa

La fibra di cellulosa è un materiale utilizzato in bioedilizia con la doppia funzione di isolante termico e acustico, ricavato dalla lavorazione della carta di giornale riciclata. La carta viene selezionata, sminuzzata e trattata con speciali additivi che rendono il prodotto finale ignifugo, resistente all'umidità e inattaccabile dai parassiti. La fibra di cellulosa si presenta in fiocchi porosi dall'elevato potere isolante; è un materiale riciclabile ricavato da materie prime naturali e di scarto che richiede un processo produttivo a basso consumo energetico. Le caratteristiche sono la durevolezza nel tempo, la stabilità nelle dimensioni, la resistenza al fuoco, l'elevata assorbenza termica e igrometrica. È inattaccabile da muffe ed è indigesta ai roditori e agli insetti.

 

La posa della fibra di cellulosa

Grazie alle loro caratteristiche fisiche, i fiocchi di cellulosa possono essere posati:

  • nelle intercapedini di pareti in muratura o in legno e nelle pareti interne in cartongesso, insufflando il materiale nei vuoti dei muri;
  • nei controsoffitti, formando uno strato omogeneo anche con alti spessori;
  • nei sottotetti, realizzando una copertura “a tappeto” sul solaio di sottotetto;
  • nei tetti, riempiendo lo spazio tra le travi.

 

La tecnica dell'insufflaggio

Per posare la fibra di cellulosa viene utilizzata la tecnica dell'insufflaggio, per la quale viene impiegato uno speciale macchinario che, nel caso di posa a riempimento, soffia il materiale in fiocchi nella cavità muraria attraverso dei fori di circa 4 cm praticati nel muro a una distanza di 1,5 m uno dall'altro e, nel caso di posa libera, spruzza il materiale sulla superficie da ricoprire. È importante che la posa della fibra di cellulosa venga effettuata da installatori qualificati per garantire il perfetto riempimento dei vuoti e la stabilità nel tempo.