Detrazioni fiscali del 55% estese al 65%

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il DL n. 63 del 4 giugno 2013 che proroga le detrazioni fiscali del 55% (portandole al 65%) fino al 31 dicembre 2013 per i privati e fino al 31 dicembre 2014 per i condomini che effettuino interventi di riqualificazione energetica su almeno il 25% dell'involucro dello stabile.

La detrazione del 65% sulle spese sostenute dal 1° luglio 2013 fino allo scadere della proroga verrà ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

È stata inoltre confermata la detrazione del 50% sulle spese di ristrutturazione con limite di spesa di 96.000 euro, inclusi interventi antisismici nelle zone a rischio e l'acquisto di mobili, che sarà in vigore fino al 31 dicembre 2013. A partire dal 1° gennaio 2014 la detrazione tornerà al 36% con un limite di spesa di 48.000 euro..

Tali proroghe hanno lo scopo di incentivare, chi non l'avesse ancora fatto, a eseguire opere volte al miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici, quali isolamenti termici, sostituzione di infissi e caldaie, installazione di impianti solari termici e/o opere di ristrutturazione, fra cui l'installazione di impianti fotovoltaici.

Sono esclusi dalla nuova detrazione del 65% la sostituzione degli impianti di riscaldamento con sistemi a pompa di calore, impianti geotermici a bassa entalpia e la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore.

Per informazioni più dettagliate e per la realizzazione di dette opere di riqualificazione energetica, potete rivolgervi a GBS. Con la nostra esperienza nel settore, sapremo proporvi le migliori soluzioni per il risparmio energetico.

 

01/06/2013

 

VAI ALL'ARCHIVIO DELLE NEWS.